Lo chiamano Knit Cafè!


Sei anche tu knit&crochet addicted e vorresti condividere questa tua passione con altre persone con la gomitolo-mania?

Non hai mai preso in mano i ferri in vita tua ma pensi anche tu che il knitting sia il nuovo anti-stress che fa tendenza e vorresti sperimentarti nell’antica arte del fare a maglia per scoprire se davvero è meglio di yoga e pilates?

Sei di Padova e dintorni?

Io, Elena (fashionforchetta) e altre appassionate sferruzzatrici Ti aspettiamo!

Abbiamo pensato di trovarci venerdì 16 novembre 2012 alle ore 20.30 al Pedrocchi.

Non ci sarà nessun insegnante, non è un corso di maglia, è un’occasione di incontro, un momento per ritrovarsi con chi condivide la nostra passione e la nostra curiosità, per conoscere persone nuove, per ritrovare e rinsaldare vecchie amicizie, in totale relax, alternando momenti di sferruzzamento folle a piacevoli chiacchiere, scambio di opinioni e consigli, davanti ad una tazza fumante o ad un buon drink, insomma, una rivisitazione contemporanea del tradizionale far filò.

Portati i ferri del mestiere e la lana e se non ce li hai non ti preoccupare che di sicuro ci sarà chi ne avrà anche per te, e soprattutto porta la tua creatività e voglia di condividere.

Poi vedremo, si dice che da cosa nasce cosa. Intanto l’importante è trovarsi attorno ad un tavolo e ritrovarsi nella voglia di lavorare a maglia assieme. E chissà, son certa che ne verrà fuori qualcosa di interessante, la passione d’altro canto non è il motore dei più grandi progetti?

20121029-133152.jpgfoto fonte web

11 thoughts on “Lo chiamano Knit Cafè!

  1. non so dirtelo ora.. farò comunque il possibile. intanto ho linkato questo tuo post sul mio blog e già una persona ha detto che parteciperà. appena ho un attimo vedo di diffondere anche su ravelry e se fai l’evento su fb magari riusciamo a condividerlo su qualche gruppo a tema knitting😉

    Like

  2. elisa, ti segnalo questa spiegazione che mi hanno dato in un gruppo facebook:
    ” Uno stitch and bitch e un knit cafè sono cose piuttosto diverse. il Knit Cafè in origine era un locale di New York che univa una caffetteria e un negozio di filati: i clienti potevano acquistare un gomitolo e quindi sedersi a lavorare a maglia bevendo un caffè o fare solo una delle due cose. In seguito la stampa italiana ha iniziato a usare il termine “knit cafè” in modo ragguardevolment eimproprio per definire, di fattto, dei corsi di maglia o degli incontri ma nei quali è presente un’insegnante che impartisce lezioni informali, inoltre sono eventi a pagamento o ih cui si è costretti ad acquistare i materiali messi a disposizione o a eseguire il lavoro imposto dall’insegnante o dal negozio. “Stitch and bitch” (cioè, letteralmente, “punti e chiacchiere”) è invece un incontri informale, gratuito, che può essere aperto a tutti (se avviene in un locale pubblico) o riservato (se avviene, per esempio, in una casa privata) ma in cui chi partecipa è liber@ di portare qualisaisi cosa stia lavorando in quel momento lavorando con qualsivoglia filato o tecnica desideri; inoltre, uno sttich and bitch non prevede mai la presenza di un’inesgnante e tuti gli scambi di informazioni avvengono orizzontalmente e in maniera degerarchizzata.”

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s